PUBBLICITA’ PUBBLICHE AFFISSIONI – TARIFFE ANNO 2019

OGGETTO: comunicazione inerente il materiale pubblicitario.

Prima di effettuare l’esposizione su area privata o pubblica di mezzi pubblicitari di qualsiasi forma, dimensione e contenuto; l’interessato deve presentare all’ufficio tributi del comune la dichiarazione di inizio pubblicità per consentire allo stesso il calcolo dell’imposta dovuta.

Premesso comunque che l’installazione degli impianti pubblicitari di varie tipologie (insegna, pubblicità nella sede della attività etc.) deve rispettare quanto previsto dalle norme tecniche e il Regolamento Edilizio Comunale, nonché dall’art. 23 del Nuovo Codice della Strada e dai relativi articoli del Regolamento del Codice della Strada.

Quanto sopra, indipendentemente dall’ assoluzione degli obblighi autorizzativi, che andranno effettuati tramite gli uffici comunali – Edilizia Privata.

Pertanto, non essendo stata presentata ovvero essendo carente quella agli atti, la documentazione denunciante l’inizio di esposizione del materiale pubblicitario esistente, atta a determinare l’importo imposta pubblicità anno 2019, si invitano le SS.LL. a compilare in ogni sua parte la modulistica allegata alla presente.

La pratica, possibilmente corredata con documentazione fotografica rappresentante tutti i mezzi pubblicitari esposti, dovrà essere restituita all’ufficio tributi comunale entro e non oltre il 30/04/2019; si precisa che tutte le comunicazioni in materia saranno inviate via mail/pec (per tale motivo si prega di comunicare tempestivamente ogni variazione).

Ovviamente, dovrà essere denunciata anche l’eventuale rimozione o modifica di mezzi pubblicitari, a seguito di cessazione dell’uso di locali o trasferimento in altra sede.

Si precisa che saranno espletati controlli da parte della Polizia Locale al fine di verificare la veridicità di quanto dichiarato dagli interessati, ed in caso di inottemperanza alla presente comunicazione saranno emessi opportuni avvisi di accertamento in maniera induttiva (usufruendo delle foto rinvenibili agli atti del comune) con l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente in materia.